Quanto costa arredare casa da Ikea

Correva l’anno 1989 e il colosso svedese apriva a Cinisello Balsamo il suo primo negozio in Italia: sono passati più di trent’anni e al giorno d’oggi sono moltissime le famiglie italiane che si chiedono quanto costa arredare casa da Ikea.

L’arredamento proposto da questo grande rivenditore internazionale, infatti, ha sempre puntato su soluzioni funzionali e solide, ma che non richiedessero una spesa eccessiva: basta confrontare i suoi prezzi con le altre catene per capire perché sia così comune per single, conviventi e genitori fare un giro fra le librerie Billy e le poltrone POÄNG.

L’arredamento completo Ikea rappresenta un ottimo modo per regalarsi un’abitazione dotata di tutte le comodità con pochi soldi e soprattutto con minima fatica, grazie alle soluzioni come le scatole piatte che consentono di trasportare tutto in macchina.

In questo modo si può arredare tutta la casa in tempi brevi, una necessità sentita da chi si sposta improvvisamente per lavoro o per motivi di studio.

Insomma, chi ha preoccupazioni riguardo a quanto costa arredare un appartamento può dormire sogni tranquilli rivolgendosi a Ikea, che spesso propone delle composizioni ad hoc per tutte le tasche composto da elementi di arredamento di ottima qualità.

Ovviamente, non è facile individuare un costo preciso in quanto ci sono moltissimi fattori che possono influenzare lo scontrino finale: alcuni mobili possono sembrare differenti dalle foto online, oppure ci può essere meno disponibili nel negozio fisico o ancora rivelarsi più grandi di quello che si pensa. In ogni caso, continua a leggere se vuoi farti un’idea su quanto costa arredare casa rivolgendosi alla famosa azienda.

La pianificazione: uno step fondamentale

Una delle prime cose da tenere a mente per capire quanto costa arredare casa da Ikea è che andare allo sbaraglio in negozio è il modo peggiore per rispettare un budget ridotto.

Quando non sappiamo con precisione di cosa abbiamo bisogno è molto più facile farsi catturare da qualche bel mobile e scegliere così un elemento superfluo.

Un consiglio generale quando si va a caccia di arredamento è quindi aver prima fatto mente locale riguardo alla composizione della propria abitazione e alle proprie necessità, magari dando prima un’occhiata al sito Ikea per capire quali sono gli elementi con i prezzi più vantaggiosi e spendere così pochi soldi.

Composizioni Ikea per la cucina, il soggiorno e la camera da letto

Come abbiamo già detto prima, uno dei punti forti dell’Ikea sono le composizioni: versatili, economiche e perfette per arredare tutta la casa, possono essere scelte per tutti gli ambienti, dalla cucina al bagno. Vediamo le più popolari.

KNOXHULT

Si tratta di una cucina modulare dotata di piani di lavoro, cassetti e ripiani al quale devono essere aggiunti solamente gli elettrodomestici e le maniglie. Facile da trasportare e da montare, è perfetta per chi vuole spendere pochi soldi: si trovano eccellenti abbinamenti a poco più di 300 euro.

LAIVA / BRIMNES

Il mobile della TV è spesso croce e delizia di molte abitazioni, in quanto non solo deve ospitare il televisore ma fungere potenzialmente anche da libreria o comunque come mobile per organizzare svariati oggetti. Con questa combinazione per TV minimal ma d’effetto si va sul sicuro spendendo meno di 150 euro, un valore che fa già intuire quanto costa arredare casa da Ikea (decisamente meno rispetto a mobilifici o altre catene!).

GURSKEN

La camera da letto rappresenta un tasto dolente per chi vuole sapere quanto costa arredare un appartamento per via dell’alto numero di mobili da considerare. Questa combinazione ne ha ben 4: guardaroba, struttura letto, cassettiera e comodino ad appena 199 euro.

ENHET / TVÄLLEN

Questo prodotto è particolarmente vantaggioso perché comprende anche il lavandino e il miscelatore, oltre che allo specchio, a un mobile alto e uno scaffale per tutti i prodotti per la propria igiene da tenere a portata di mano. E tutto a soli 253 euro!

Quanto costa arredare casa da Ikea: una questione di gusti

Nei paragrafi precedenti abbiamo visto qualche composizione tipo che permette di completare la propria abitazione in maniera semplice ed economica, ma questo non vuol dire che non si possa anche scegliere autonomamente per ottenere un ambiente su misura.

Se ci chiediamo quanto costa arredare casa da Ikea, quindi, dobbiamo tenere di conto che per certe finiture si spende di più e per altre di meno, e non solo: in diversi ambienti si possono anche aggiungere degli elettrodomestici venduti direttamente dall’azienda svedese (a prezzi comunque accessibili).

In media per ottenere un arredamento completo Ikea si possono spendere dai 1500 ai 3000 euro se consideriamo oltre alle composizioni anche tavolo, sedie, divano, materasso ed elettrodomestici: prezzi che, come nel 1989, si rivelano molto favorevoli anche per chi si trova alle prime armi con la scelta di mobili e oggettistica.

Ora non vi resta che recarvi nel negozio più vicino e, perché no, portarvi a casa anche le famose polpette svedesi!